Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 

Sistemi radianti: testimonianze dirette di casi di successo

 
Secondo il parere di esperti e privati, ci sono diverse ragioni per puntare sugli impianti a pannelli radianti

Quando le soluzioni sono davvero convincenti, è più facile che i pareri siano concordi.
A maggior ragione se parliamo di “casa”, uno dei valori più sentiti dagli italiani e non solo.
Quando si tratta di investire – o risparmiare – sulla casa, l’attenzione cresce, le analisi si fanno più dettagliate e si esaminano tutti i “pro” e i “contro” di ogni specifico intervento.

È per questo che abbiamo voluto dare la parola a diverse persone, figure che direttamente o indirettamente sono entrate a contatto con problemi (e soluzioni) di riscaldamento e raffrescamento e hanno potuto verificare l’affidabilità e le innovazioni di Loex, che da più di 30 anni opera nel settore energetico.

Andrea, appassionato di tecnologia
“Fin da quando ero piccolo, sono sempre stato un appassionato di futuro ed è per questo che ho sempre visto con un certo fascino le nuove tecnologie. Sono stato sempre uno dei primi, tra gli amici, a testare i nuovi prodotti.
Questa passione mi ha portato ad iscrivermi al Corso di Laurea di Informatica, qui all’Università di Bolzano, che spero di finire abbastanza presto! 
Sono uno dei giovani fortunati che ha potuto contare su un grande aiuto dei genitori, per esempio per l’acquisto della prima casa. Essendo appassionato di tecnologia, ho cercato una soluzione all’avanguardia con i tempi e da questo punto di vista sono rimasto particolarmente soddisfatto dall’impianto di riscaldamento e raffrescamento della Loex.
Grazie al gateway centrale posso gestire diverse funzionalità della mia casa. Praticamente l’impianto regola in automatico il funzionamento in base ai cambiamenti esterni o alle variazioni della temperatura interna.
Soprattutto lo posso controllare in remoto dallo smartphone e posso personalizzare la gestione di ogni stanza.
Senza dimenticare, ed è la ragione per cui ho scelto questo tipo di impianto, che è aperto a possibili integrazioni con altre applicazioni di domotica, grazie ad uno specifico protocollo di comunicazione”.

Claudio, architetto
“L’anno scorso ho aiutato con piacere Giuseppe e Anna, una giovane coppia che aveva da poco comprato un appartamento da ristrutturare. Si sono rivolti a me perché potessi ottimizzare gli spazi, ridisegnando l’arredamento.
In realtà si è rivelato subito un lavoro più impegnativo di quanto pensassi perché le aspettative dei miei clienti erano alte e gli spazi su cui lavorare davvero pochi, anche a causa del tetto inclinato che imponeva un ulteriore vincolo.
L’idea vincente per fortuna mi è venuta rimuovendo i vecchi corpi scaldanti e optando per un sistema radiante a pavimento, nella fattispecie Home Plain di Loex, che utilizza un pannello in polistirene a basso spessore e che ci ha permesso di ottenere un ottimo compromesso.
Senza l’ingombro dei termosifoni abbiamo potuto utilizzare la completa superficie dell’appartamento, collocando una bellissima libreria, sagomata proprio secondo la pendenza del tetto.
William Anna non credevano ai loro occhi! Per altro oggi mi dicono che si trovano benissimo con il riscaldamento a pavimento”.


Herbert, ingegnere energetico

https://www.loex.it/it/information/magazine-5-consigli-per-risparmiare-sull-energia/29-61338.html

“Sono entrato in contatto con il mondo Loex quando mi è stata chiesta una consulenza per ottimizzare dei processi di riscaldamento di uno stabile.
Ho pensato di implementare un sistema radiante perché grazie all’assenza di stratificazione e all’assenza di movimento dell’aria permette di ottenere il comfort a temperature più basse.
Si tratta di una soluzione che consente un notevole risparmio energetico perché con i vecchi impianti di riscaldamento come i termosifoni, si creano di fatto correnti d’aria nelle varie zone della casa, facendo avvertire una diversa temperatura da quella che c’è in realtà, con la conseguente tendenza ad alzare il termostato.
Il sistema radiante, invece, permette di tenere l’aria ad una temperatura più bassa ottenendo anche maggiore comfort”.


Daniela, commercialista
“Quando si parla di nuove tecniche di riscaldamento dei nostri appartamenti, tendiamo a sottovalutare un importante aspetto finanziario: le detrazioni fiscali.
Investire sui sistemi di riscaldamento a pavimento si configura come un duplice investimento, in questo modo, perché da un lato consente l’immediato risparmio sull’energia e dall’altro permette di portare in dichiarazione dei redditi le spese sostenute e beneficiare dell’Ecobonus.
In particolare si valuterà la differenza tra la classe energetica di partenza e quella raggiunta dopo i lavori di ristrutturazione e si può arrivare ad ottenere una detrazione fiscale anche fino al 65% della spesa sostenuta, di certo una concreta opportunità”.

E voi? Siete già entrati in contatto con il mondo Loex? Inviateci la vostra testimonianza e ne potremo parlare volentieri insieme.

 
 
08.01.2020
 
 
 
Mettiti in contatto con noi!

Newsletter

Abbonati alla nostra newsletter per ricevere in anteprima informazioni sul risparmio energetico e rimanere sempre aggiornato sui nostri sistemi radianti.
 
 
 
Iscriviti ora