Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 

Riscaldamento e zone climatiche italiane: come funziona e consigli

Le zone climatiche in Italia per l'accensione del riscaldamento
 
Vi siete mai chiesti perché esistono delle fasce orarie e periodi dell'anno in cui non è possibile usare il riscaldamento?
Queste indicazioni sono frutto di una direttiva che regola gli orari precisi di accensione e spegnimento degli impianti di riscaldamento. Un regolamento nazionale - approvato per linee guida relative all'ottimizzazione delle risorse energetiche - applicato ai condomini con riscaldamento centralizzato.
In Italia queste regole sul riscaldamento prevedono dei limiti in base al territorio in cui ci troviamo. Il territorio nazionale è suddiviso in 6 zone climatiche.

Per la divisione delle varie zone la normativa si serve dell'unità di misura "gradi giorno", ovvero la somma delle differenze tra temperatura interna ed esterna durante tutto il periodo annuale.
I "gradi giorno" determinano il fabbisogno termico per il riscaldamento delle nostre abitazioni in base alla località in cui ci troviamo.
Le zone climatiche variano da A (zone al sud] a F (zone al nord]. Chi vive in una località contrassegnata con la lettera A ha il permesso di accendere il riscaldamento per sole 6 ore al giorno, mentre chi abita in una zona climatica F gode di un'assoluta assenza di limite orario, dato che la differenza tra i 20 °C convenzionati e le temperature esterne è troppo alta per determinare lo spegnimento del riscaldamento.
È necessario specificare che in alcune zone - in base alle esigenze territoriali - vi sono ordinanze comunali che integrano - limitando - tali leggi, per una durata non superiore alla metà di quella consentita dalle leggi nazionali.

(Zona climatica - Accensione - Ore di accensione)
  • Zona A - 1° dicembre, 15 marzo - 6 ore giornaliere
  • Zona B - 1° dicembre, 31 marzo -  8 ore giornaliere
  • Zona C - 15 novembre, 31 marzo - 10 ore giornaliere
  • Zona D - 1° novembre, 15 aprile - 12 ore giornaliere
  • Zona E - 15 ottobre, 15 aprile - 14 ore giornaliere
  • Zona F - nessuna limitazione - nessuna limitazione

Il principale problema dei sistemi di riscaldamento centralizzati, infatti, è la difficoltà di rispondere a esigenze personali, quali la necessità di riscaldare uniformemente e conservare il calore nella propria abitazione in previsione delle fasce orarie di spegnimento.
Diviene fondamentale infatti compensare apporti e sottrazioni di calore che - se non gestiti adeguatamente - possono provocare disagi per il benessere degli abitanti.
Per ottimizzare il rendimento del nostro impianto di riscaldamento e di raffrescamento, LOEX ha studiato, sviluppato e messo in commercio una soluzione confortevole in grado di unire entrambi i fattori.
"Regolare per non sprecare" è il motto in merito al sistema di regolazione LOEXXsmart, concepito espressamente per il controllo degli impianti radianti LOEX sia in conduzione invernale che estiva, gestendo in modo intelligente la produzione di calore [o acqua fredda) in funzione delle variazioni climatiche esterne.
Comfort e salubrità dell'aria sono difatti indissolubilmente legati all'indipendenza nell'azionamento automatico dei dispositivi di ventilazione da parte degli utenti.
Per rispondere a questa esigenza, le nuove funzionalità della regolazione Xsmart integrano al meglio anche la gestione del sistema di ventilazione decentralizzato con recupero termico.
Inoltre, grazie all'estensione Xsmart Room, il sistema di regolazione rileva la temperatura di ogni stanza e permette di adattarla alle necessità di chi le vive, adeguando istantaneamente la potenza erogata dall'impianto per il singolo ambiente. ( Credit @Photo https://luce-gas.it/guida/riscaldamento/zone-climatiche )
 
 
08.04.2019
 
 
 
Mettiti in contatto con noi!

Newsletter

Abbonati alla nostra newsletter per ricevere in anteprima informazioni sul risparmio energetico e rimanere sempre aggiornato sui nostri sistemi radianti.
 
 
 
Iscriviti ora